Devo ristrutturare casa, da dove iniziare?

Devo ristrutturare casa, da dove iniziare?

Quando ci si trova di fronte ad un immobile che ha bisogno di essere rinnovato, la prima cosa da fare è cercare di capire quale possa essere la soluzione migliore sia dal punto di vista economico che dal punto di vista pratico. Bisogna ad esempio capire se è meglio ristrutturare quel muro piuttosto che demolirlo e ricostruirlo, o se è meglio demolire e ricostruire un pavimento piuttosto che posarne uno nuovo sopra al vecchio.

Tutte queste scelte dipendono ovviamente dalla disponibilità economica che sia ha e dall’uso che si vuole fare dell’immobile una volta terminati i lavori. Ad esempio sarebbe meglio risparmiare utilizzando materiali economici se l’appartamento verrà messo a rendita affittandolo ad un nuovo inquilino.

Ma a volte le scelte diventano quasi obbligate quando dipendono da situazioni difficilmente modificabili. Ad esempio sarebbe improbabile eliminare tutti i pilastri in calcestruzzo armato che costituiscono la struttura di un’abitazione.

Solo quando si ha un’idea generale di cosa si vuole fare si può iniziare.

Ma non sempre è facile capire se ciò che si vuole fare è realmente fattibile, e non sempre è facile capire quanto costerebbe realizzare una certa opera. Inoltre le situazioni in cui ci si può imbattere al momento di avviare una ristrutturazione sono moltissime e le si possono apprendere solo con l’esperienza.

Spesso succede anche che molti problemi rimangono nascosti e vengono scoperti solo durante l’esecuzione delle opere, in questo caso si parla di imprevisti. Ad esempio si può iniziare a demolire un muro per poi scoprire durante la demolizione che al suo interno sono presenti degli impianti che lo attraversano e di cui nessuno ne conosceva il passaggio.

Proprio per questi motivi è sempre bene affidarsi fin dal principio ad un tecnico di propria fiducia che possa consigliare e valutare le varie idee in base alla propria conoscenza ed esperienza sul campo.

In generale un processo di ristrutturazione può essere schematizzato nelle seguenti fasi in ordine cronologico:

  • Individuazione del tipo di lavoro da effettuare
  • Consultazione tecnici
  • Affidamento incarichi tecnici
  • Progettazione
  • Presentazione progetto agli organi autorizzativi
  • Rilascio permessi
  • Richiesta preventivi alle imprese
  • Redazione e firma contratti con imprese
  • Esecuzione lavori
  • Termine dei lavori
  • Modifiche catastali e certificazioni

Consultato il tecnico progettista, siamo già all’opera. Ogni viaggio, anche il più lungo, comincia sempre con il primo passo.

Capodarca Matteo Attila

Capodarca Matteo Attila

Consulente per imprese e privati, coordinatore della sicurezza di cantiere, tecnico di cantiere, imprenditore.
Capodarca Matteo Attila